Tanti eventi per ricordarla tragedia della Shoah

ASCOLI – Il Piceno ricorda la Shoah in undici Comuni con proiezioni, testimonianze, riconoscimenti, convegni. Ad Ascoli, domani, incontro all’insegna del “Tè Yiddish” al Ventidio Basso, domani sera, la proiezione del film “Jona che visse nella balena” alla Multisala Pieno e martedì alle 18 il convegno “Il nazismo e la questione ebraica” a Palazzo dei Capitani.
In provincia, le celebrazioni iniziano ad Offida che, nel pomeriggio di domani, offrirà in teatro lo spettacolo “Shoah Projet”. Acquaviva parteciperà ufficialmente alla consegna delle medaglie d’onore il 27 gennaio alle 11.30 in Prefettura, ad Ascoli, mentre nella stessa mattinata, al Multiplex delle Stelle di Castel di Lama verrà proiettata la pellicola “Corri Ragazzo Corri” di Pepe Danquart, alla presenza dei ragazzi delle classi seconde e terze della scuola “Mattei”. Sempre il 27 gennaio al cinema di Cupra Marittima alle 8.30, avrà luogo la proposta della pellicola “Train de vie” di Radu Mihaileanu, con la lettura di poesie e lettere scritte da Auschwitz. In contemporanea, a Monsampolo in teatro è previsto l’incontro con il maresciallo Melozzi, oggi novantenne e testimone dell’olocausto, con conseguente interazione con gli studenti. Ancora, martedì mattina Monteprandone parteciperà alla consegna delle medaglie d’onore in Prefettura, così come Roccafluvione offrirà alle 10.30, al Centro della Terza Età, la proiezione di “Storia di una ladra di libri” di Brian Percival, con il coinvolgimento degli studenti. Il film di Percival, candidato all’Oscar 2014, sarà proiettato anche a Grottammare e non solo nel corso della mattina del 27 gennaio, ma anche in quella del giorno prima, alla Sala Kursaal, a beneficio dei ragazzi degli istituti scolastici. Al teatro Concordia di San Benedetto, alle 9 del 27 gennaio l’appuntamento sarà con la presentazione della pellicola “La tregua” di Francesco Rosi, titolo che si inserisce nell’ambito delle celebrazioni da parte della città costiera ai 70 anni dalla Shoah, con l’allestimento dell’esposizione “Lager” a cura dell’Aned nei locali della sala consiliare del Comune. Infine Offida, il 30 gennaio, ha fissato alle 10 in teatro l’incontro “Chi salva una vita salva il mondo intero”, in collaborazione con le scuole. Inoltre, nella mattinata del 30 gennaio nei Comuni che aderiscono alla “Giornata della Memoria”, con l’aggiunta di Colli del Tronto, Comunanza, Castignano e Montemonaco, sarà possibile poter usufruire dell’apertura delle biblioteche.

 

Fonte: http://www.corriereadriatico.it/ASCOLIPICENO/ascoli_shoah_memoria_lager/notizie/1140784.shtml

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.