Settembre 2013: tempo di vendemmia e degustazioni

Settembre 2013: tempo di vendemmia e degustazioni

Aprono la stagione dal 6 all’8 settembre Francavilla d’Ete, con “Lu Vurgu fa cantina”, e Offida che inaugura nei locali dell’ex convento di San Francesco il suo Vinea Festival, ex Di Vino in Vino, nell’ambito di un più ampio progetto Piceno Open, “aperto” anche ad altri prodotti tipici delle Marche: le olive ascolane, l’olio, le carni.

Gli amanti del Rosso Conero dovranno fare qualche chilometro in più per raggiungere Camerano di Ancona dove si rinnoverà l’appuntamento con il  vino doc marchigiano, un’occasione per rilanciare il paese ospite e per apprezzare un prodotto d’eccellenza.
La settimana successiva risponde il Verdecchio di Matelica celebrato a Cerreto d’Esi nella Festa dell’Uva dall’11 al 15 settembre con un programma per tutti i gusti a base di spettacoli musicali, numeri comici, balli latino-americani, laboratori artistici e mercatini di antiquariato e enogastronomici.
Ma il richiamo più forte giunge da Ortezzano: “Venite a dar fondo alle nostre cantine il 13, 14 e 15 settembre 2013”. Tutto il paese si mobilita, il centro storico si chiude per diventare un parco a tema enologico.   
Il piccolo borgo di Lapedona raggiunge il quarto di secolo per le edizioni della Festa del vino cotto, il 21 e 22 settembre: ogni anno nella rievocazione “de lo fa cantina” si assiste in diretta alla preparazione del vino per il seguente. Un ottimo incentivo a ritornare sul posto per degustarlo e decidere l’annata migliore.  Il vino ribolle in colmi paioli ramati  sulle braci circondate da mattoni di tufo e per l’aria riversa  i suoi effluvi agrodolci. Sia che esalti il ciambellone sia che stemperi l’arrosto, un buon bicchiere di vino cotto sarà il degno protagonista delle due serate. 

 Fonte: http://www.informazione.tv/index.php?action=index&p=61&art=45878

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.