Senigallia: Pane Nostrum

Gran finale per la XIII edizione di Pane Nostrum, gli appuntamenti di domenica

immagineProfumi, sapori, degustazioni ricercate e creative combinazioni di cibi, corsi e laboratori per mettere le mani in pasta e apprendere i segreti dei maestri panificatori, alimenti di qualità, eccellenze del territorio e presidi, riflessioni, incontri. Gran finale per la XIII edizione di Pane Nostrum, Festa Internazionale del Pane in corso a Senigallia (Marche – AN) da giovedì 19 a domenica 22 settembre.Nella giornata di domenica 22 settembre, ci sono moltissime iniziative. I forni a cielo aperto allestiti in piazza del Duca si attivano alle 9, accogliendo gli ospiti di questa XIII edizione: Quest’anno maestri panificatori provenienti da Calabria, Toscana, Liguria, Emilia Romagna, Abruzzo e Trentino Alto Adige sono all’opera accanto alle scuole di panificazione francesi e tedesche provenienti dalle città Sens e Lorrach, gemellate con Senigallia.

I panificatori delle Marche panificano pani di filiera marchigiani (tutti i giorni dalle 14 alle 20) a lievitazione naturale, spiegandone le tecniche di lavorazione. I pani sono realizzati con le farine delle Terre del Conero.

Dalle 18 alle 19, uno dei forni ospiterà il corso di pasticceria americana incentrato sui Cupcakes (sold out). L’esperta Valentina Bonvini illustrerà come preparare le basi per cupcakes di diverse dimensioni (normale e mini), oltre alla crema al burro. Anche i più piccoli potranno divertirsi con la decorazione dei cupcakes nel laboratorio pomeridiano a loro dedicato “Mani in pasta!” (15-17), condotto dalla stessa Bonvini.

Anche domenica nel tardo pomeriggio e la sera, nell’aula didattica sul prato della Rocca Roveresca, si svolgono i corsi gratuiti di panificazione condotti dal maestro Antonio Cipriani (sold out), che quest’anno permettono di scoprire le infinite combinazioni di farine e semi per creare pani e focacce.

In questo contesto dedicato al pane, c’è però anche uno spazio di informazione e approfondimento rivolto alla celiachia, intolleranza al glutine, a cura dell’AIC Marche. Nell’area sul prato della Rocca, domenica mattina ci sono i Laboratori “Mani in pasta senza glutine” che permettono di realizzare pane in cassetta, biscotti di riso e piada senza glutine. Dalle 16 alle 20 sarà possibile acquistare pane e altri prodotti da forno.

Per chi è alla ricerca di prodotti di qualità selezionati, c’è anche il percorso dei “Prodotti della buona terra”, che presenta oltre 40 produttori agricoli d’eccellenza. Si possono trovare formaggi, salumi, olio, vino, birre artigianali, farine macinate a pietra, pasta, zafferano del Montefeltro, frutta sotto zucchero, visciole, marmellate, liquori artigianali, miele, sottolio, cioccolata e molto altro. Se scatta l’acquolina, c’è lo Street Food eccellente proposto dagli chef Moreno Cedroni e Mauro Uliassi, a cui si aggiungono i fiori fritti di Fiorfrì, i prodotti nel colorato “caciobus” e la postazione Bovinmarche.

Nella nuova area “Idee in fermento”, coordinata da Confcommercio e Cia della Provincia di Ancona, domenica alle 17.30 si parla di “Frattula, un esempio positivo di valorizzazione di un territorio e dei suoi prodotti tipici” (a cura di CIA), con l’intervento del Presidente dell’associazione Terre di Frattula, Marco Giardini. Alle 18.30, c’è invece l’incontro sulla Pasta madre condotto dall’esperta Barbara Gobbi (agriturismo Valdifiori): perché usarla, come usarla, come conservarla e differenze fra la pasta madre liquida e quella solida.

Pane Nostrum permette di scoprire abbinamenti sorprendenti tra pane, companatico e vini di eccellenza, ma anche curiosi abbinamenti con prodotti Presidio e con il “pane liquido”: la birra. Il Laboratorio del Gusto Slow Food, a cura della Condotta dei Galli Senoni – Senigallia, domenica si concentra su “Una bella mora romagnola”. Il produttore e referente del Presidio Matteo Zavoli conduce i partecipanti in una grande degustazione di salumi del Presidio Slow Food razza suina Mora Romagnola, tra le più interessanti razze del panorama nazionale. Si degusteranno tutte le tipologie di salumi disponibili nel periodo, abbinate a tre Pani tra cui Presidi Slow Food e tre vini. La selezione di vini è curata dall’IMT – Istituto Marchigiano di Tutela Vini. L’appuntamento è ospitato alla Sala Ex Ostello (ingresso Via Arsili) alle 20 (costo 18 euro, prenotazioni 338.7547793).

Altra occasione per i gourmet in cerca di raffinate degustazioni è quella con l’associazione “Amici della birra-Marca Gallica” che propongono un doppio appuntamento alla Galleria Expò- Ex (prato Rocca Roveresca). Alle 18, degustazione guidata di birre del Birrificio Menaresta (Lombardia – Carate Brianza): Felina, Vergueza, Fumata Bianca, Due di Picche. La sera alle 20.30, degustazione con abbinamento, “Birra da… mare”: Tunaburger & pepperchips abbinati a Pils Lowenbrau, Trofie panna, salmone e pesto di rucola con Gran Risa Bock, Coda di rospo al forno in porchetta abbinata a Lupulus Triple D’Ardennes e per finire, Crostata con amarene abbinata a Duchesse de Bourgogne.

Da ammirare per tutta la giornata ci sono la sorprendente Cattedrale di grano realizzata per la Festa del Covo di Campocavallo che quest’anno rappresenta la Basilica di Montmartre a Parigi e le macchine della trebbiatura nell’esposizione storica a cura dell’ASD Castellaro 2001. attenzione anche alla beneficenza con i Pani della solidarietà e i partner etici Il Giardino degli angeli e Associazione Primavera.

Pane Nostrum è una manifestazione di Confcommercio e C.I.A. della Provincia di Ancona, realizzata in collaborazione con il Comune di Senigallia, Camera di Commercio di Ancona, Provincia di Ancona, Regione Marche.

Info: www.panenostrum.com

Fonte:http://www.viveresenigallia.it/index.php?page=articolo&articolo_id=427099

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.