San Martino, la fiera

GROTTAMMARE – Grandi novità quest’anno per la fiera di San Martino. Sarà allestita una fattoria degli animali nel Giardino Comunale al posto della degustazione dei vini, sarà ospitata la sagra delle castagne di Montemonaco sfrattata dal terremoto, e ci sarà una promozione più social della festa. “Sarà una fiera che guarderà sia al passato che al futuro. Vogliamo tornare alla sua vocazione originaria di mercato boario (vendita animali,ndr).”, annuncia il sindaco Enrico Piergallini, “Grazie all’associazione culturale Madonna della Speranza saranno molto più utilizzati gli strumenti social per la promozione della fiera.”

“Ventitre web influencer con Don Dino Pirri promuoveranno con l’hashtag #cornuti la nostra festa.”, continua l’assessore alle attività produttive Lorenzo Rossi. La fattoria è un’esposizione a cura dell’associazione culturale Presepe Vivente a fini divulgativi di specie di animali tipiche delle fattorie marchigiane: vitelli, asini, cavalli, pony, capre, pecore, maiali, conigli, galline, tacchini e papere. Ogni animale è regolarmente registrato e sarà fornito da un’azienda o privato sotto la propria responsabilità. È prevista la presenza di un medico veterinario per tutta la durata della rassegna.
Il sindaco ha spiegato così la sostituzione dello spazio degustazione vini: “Abbiamo deciso di toglierlo a scopo prudenziale. Dopo l’episodio grave di due anni fa, avvenuto comunque al di fuori della fiera e in un orario tardo rispetto al suo consueto svolgimento, abbiamo ricevuto segnalazioni preoccupate e suggerimenti di eliminazione di questo angolo. Quindi abbiamo adottato la soluzione più drastica”.

Gli stand di vendita di vino sono stati ridotti a tre, infatti, e posizionati in luoghi centrali e visibili della fiera. Non hanno il permesso di somministrare vino ma solo di venderlo in bottiglia.
La tradizionale Sagra della Castagna di Montemonaco organizzata dalla Pro Loco del paese si svolge a Grottammare a causa del terremoto. Gli spazi adibiti si troveranno nel Parco delle Rimembranze. Nello stesso ci saranno i consueti stand gastronomici dell’associazione culturale “Madonna della Speranza” con i famosi boccolotti al sugo di castrato.
Nel chiosco della Consulta per la fratellanza tra i Popoli in piazza Fazzini ci sarà solo venerdì 11 Novembre il Chiosco della Pace per la promozione dei diritti umani con intrattenimento per i bambini in collaborazione con l’ISC Leopardi.

Saranno presenti ben 411 bancarelle con merci varie, prodotti alimentari, casalinghi e ferramenta, somministrazione alimenti e bevande, animali e fiori, produttori diretti, espositori e promotori e associazioni no profit. La loro provenienza va dal Piemonte alla Puglia, e ovviamente immancabile è il Centro Italia. Il bus navetta è gratuito e a ciclo continuo. Parte da San Benedetto alla rotonda Ballarin (fermate: chalet Ischia, Ristorante Tropical, camping Don Diego, residence Le Terrazze, hotel Velia) e da Cupra Marittima al piazzale della Libertà davanti la stazione ferroviaria (fermate: ex pesa pubblica, fosso Acquarossa, Ascani, ex hotel Tivoli).

I parcheggi a disposizione sono il lungomare, lungo la linea di transito e l’isola pedonale di viale della Repubblica, il parcheggio ex piazzale ferroviario, l’area parcheggio sottopasso ferroviario Pertini (est Ferrovia, zona le Terrazze), il parcheggio via Modigliani (ovest Ferrovia, zona Tesino Village), i parcheggi del centro storico. I mezzi di soccorso della Misericordia saranno presenti come ogni anno all’ingresso ovest del Municipio (statale 16) e in piazza Kursaal. La fiera è dotata di un piano di sicurezza, che disciplina ingressi e uscite per i mezzi di soccorso. Lo svolgimento della festa sarà controllato da Carabinieri, Polizia Municipale, Sicurezza Privata e Protezione Civile.

Fonte:  https://www.lanuovariviera.it/category/eventi/san-martino-la-fiera-ospita-la-sagra-di-montemonaco-sfrattata-dal-terremoto-al-posto-del-vino-ci-saranno-gli-animali/

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.