S.B.T./Grottammare: Raffiche di furti

San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), 30 dicembre 2013 – Raffiche di furti in appartamento, in villette e nelle attività commerciali lungo la fascia costiera. Polizia e carabinieri sono in stato di massima allerta e stanno conducendo indagini per afferrare le bande che stanno operando sul territorio fra Porto d’Ascoli, San Benedetto e Grottammare, in particolar modo, ma non ne sono esenti anche le località limitrofe dell’immediato entroterra.

Eppure sembrava un Natale piuttosto tranquillo, invece i ladri, com’è accaduto anche nel passato, durante il periodo delle festività natalizie diventano più aggressivi del solito. Dunque è in atto una forte
recrudescenza dei reati predatori, Nel mirino dei malviventi: denaro contante, oro e argento. Abbiamo parlato di bande, al plurale, perché gli investigatori dei militari dell’arma e del commissariato di pubblica
sicurezza, sono certi che in zona sono all’opera più batterie che arrivano da fuori e che dopo il calar del sole, fino a notte fonda, compiono furti negli appartamenti e nelle villette in zone isolate.

Opera di altre bande specializzate, sono invece i furti negli esercizi pubblici, in particolare nei bar, dove ci sono i videogiochi e le macchinette cambia soldi. Di solito si tratta di bottini piuttosto consistenti. Difficile
dire quanti colpi sono stati messi a segno nei giorni precedenti il Natale. Una mezza dozzina quelli denunciati alle forze di polizia, forse altrettanti quelli denunciati ai carabinieri, ma nessuno è voluto scendere nei
particolari, perché sono in corso indagini che prendono le mosse da testimoni che hanno visto persone a bordo di auto che si sono allontanate dai luoghi dove si sono verificati i furti, perché sono state rilevate
impronte di alcuni delinquenti, attraverso gli accertamenti tecnici e perché ci sono persone sospettate che sarebbero state riprese da telecamere di sorveglianza.

Elementi che starebbero portando le forze dell’ordine sulle tracce di persone che, probabilmente, sono già sotto stretto monitoraggio. Quasi tutti i colpi sono avvenuti di notte e in assenza dei proprietari. Le forze dell’ordine chiedono la collaborazione dei cittadini, invitandoli a segnalare la presenza di mezzi e attività sospette di persone sconosciute in luoghi sensibili, come case isolate o attività commerciali e artigianali, in questo periodo maggiormente esposte a rischio furti.

Marcello Iezzi

Fonte:http://www.ilrestodelcarlino.it/ascoli/provincia/2013/12/30/1003026-furti-san-benedetto.shtml

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.