Pianeta Marte: Exomars caduto forse per un problema ai retrorazzi

Forse un problema ai retrorazzi, non entrati in funzione per un tempo sufficiente a rallentare quanto necessario la discesa verso il suolo marziano, potrebbe aver fatto precipitare la sonda italiana dell’Esa Schiaparelli su Marte. Per l’Esa e Thales Alenia space, l’azienda che ha costruito le sonde Tgo e Schiaparelli, tuttavia, è tutto ancora da verificare.Il segnale con Schiaparelli è stato perso un minuto prima del contatto con il suolo.È stato confermato – scrive l’Esa in una nota – che i propulsori sono stati attivati brevemente, tuttavia sembra probabile che si siano spenti prima del previsto, a un’altitudine che deve ancora essere determinata.In pratica, nella fase cruciale della discesa, tutto avrebbe funzionato per circa 5 minuti. Quando però i retrorazzi avrebbero dovuto frenare la discesa del lander, un’anomalia del computer di bordo avrebbe causato un’avaria che potrebbe essere stata fatale al lander italiano sul quale erano sistemati alcuni esperimenti che avrebbero dovuto sondare l’atmosfera marziana, alla ricerca di possibili tracce di vita.

Fonte: http://www.affaritaliani.it/coffee/video/scienza-tecnologia/exomars-schiaparelli-forse-caduto-per-un-problema-ai-retrorazzi.html

Share the joy
Questo articolo è stato scritto giovedì, 20 ottobre, 2016 alle ore 15:23
Puoi seguire ogni commento a questo articolo cliccando RSS.
Puoi scrivere un commento

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.