Padre Pietro Lavini. 60 anni di sacerdozio tra i monti

La Festa 13-07-2012
Padre Pietro Lavini. 60 anni di sacerdozio tra i monti
 
C’è chi lo definisce “eremita”, ma lui s’arrabbia al sentirlo; chi lo chiama frate muratore, e lui sorride; chi ora lo ha ribattezzato “il saio delle vette”. Gli sta bene. Tanto che il titolo è stato anche pubblicizzato in manifesti e locandine. Il tutto per un’occasione particolare. Padre Pietro Lavini è sacerdote da 60 anni.

Venerdì prossimo l’anniversario. Cappuccino, ha passato gran parte del suo ministero a ricostruire una chiesa e a far apostolato in montagna, a modo suo.
Lassù, sulla strada che conduce al Monte Priora, dinanzi alla Sibilla, superato l’orrido – ma stupendo – Infernaccio, padre Pietro ha pregato e lavorato come un animale da soma. Proprio così: incollando pietre, trasportando legname, scavando, zappando, facendo calce, ammalandosi per il freddo e le sudate, godendo del sole e della pioggia. Da decenni la sua fissa è diventata realtà. San Leonardo è tornato vivo e punto di incontro. Lo abbandonarono i monaci cinque secoli fa per la presenza di banditi ed orsi, lo ha ricostruito a suo mondo padre Lavini riconsegnandolo all’uso dei fedeli e di quanti si inerpicano per la montagna. Ne arrivano tanti la domenica dei mesi buoni, tantissimi in estate. La fama di padre Pietro è ormai a carattere europeo. Porta la barba bianca dell’eremita, una sorta di saio gualcito francescano, occhiali spessi e rughe in fronte che raccontano una storia vissuta sino in fondo.
Venerdì la festa, semplice e armonica all’uomo e al luogo. Un’escursione, un incontro, una santa messa.
Ci si ritroverà a Valleria (8:30), si partirà alle dieci, si raggiungerà il conventino per sentire padre Pietro raccontare la sua esperienza e metterla a confronto con la giovinezza di oggi. Alle 11:30 la santa messa e poi il pranzo al sacco.
L’iniziativa è stata presa dal santuario della Madonna dell’Ambro e dalla Parrocchia di san Michele Arcangelo di Montefortino. E’ rivolta ai giovani del luogo. Ma è aperta a tutti. Un’occasione di bellezza.

Fonte: http://www.informazione.tv/index.php?action=index&p=62&art=36123

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.