Massignano, un paese “dolce”

Il concorso “La Regina delle Crostate”, nato da un’idea di un noto cuoco della nostra zona (non vuole svelare il proprio nome) e portato avanti dalla neonata Associazione Culturale e Sportiva “Lavatoio 61” di Massignano, è stato un successone, sia per il numero di partecipanti alla gara (più di 40) sia per l’alto numero di spettatori (circa 300) che erano presenti in piazza Garibaldi a Massignano ieri Domenica 10.

Tante crostate, messe in bella mostra sui tavoli, stavano li per essere giudicate da esperti e non, dopo un attento assaggio. Presidente della giuria era il noto giornalista Marcello Iezzi mentre come “tecnici esperti” c’erano Vincenzo Romani, della pasticceria Romani di S. Benedetto del Tronto e Alfonso Illiano, consulente nell’ambito della pasticceria. I restanti giudici erano il Parroco Don Mario Angelini, il consigliere comunale Marco Crescenzi, uno dei membri della Pro Loco di Massignano, Sara Federici ed infine il presidente dell’associazione Lavatoio 61, Roberto Spalvieri.

Per la cronaca la vincitrice del concorso è stata Martina Lauri. Il premio “innovazione” è andato ad Emanuela Pompei mentre il premio “tradizionalità” a Ilaria Federici.

Per me invece hanno vinto tutti i concorrenti con le loro crostate, con la loro voglia di esserci e di essere così artefici di un così grande successo. Si poteva fare meglio? Certamente, niente nasce perfetto e tutto si può migliorare con il tempo: l’essenziale è che non ci siano critiche ma tanti applausi per tutti.

Non credete quindi a cittadini preoccupati ma ringraziate tutti questi giovani che con i loro sacrifici cercano di non far morire un paese.

D.R.

 

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

2 risposte a “Massignano, un paese “dolce””

  • Ringrazio tutti i partecipanti e i ragazzi dell ‘associazione per la bellissima serata . Al prossimo anno .

  • Grandissima idea del nostro Simone.