Massignano: Stele ricordo del gemellaggio

Piazzata la stele ricordo del gemellaggio 2011

L’Amministrazione comunale di Massignano, dopo aver vagliato il luogo più adatto, ha affisso la stele in marmo che gli è stata donata dall’omologa Amministrazione di Mark Phaffenausen, cittadina tedesca della Baviera, in ricordo dello scambio culturale avvenuto nella località marchigiana nel 2011.

Sulla stele sono riportati i gli stemmi delle due cittadine e la distanza di 885 km che le separano con una freccia verso nord che indica la direzione da seguire per Mark Phaffenausen e l’anno di inizio del gemellaggio 1985 fino al 2011.

Il sito scelto, il piazzale dell’edificio scolastico non è stato scelto a caso, poiché sta ad indicare che a continuarelo scambio culturale e di interazione tra i due popoli dovranno esserei giovani che frequentano la scuola, perché proprio loro saranno i protagonisti del domani. Alcuni componenti dell’Amministrazione comunale con dei cittadini si sono fatti immortalare al di sotto della targa, come segno di riconoscimento e affetto per questo pensiero.

 Gli incontri tra i cittadini delle due località  si svolgono con cadenza biennale, in questo anno il 2013 a giugno, i massignanesi si recheranno in Germania per portare avanti ancora nel modo che si conviene  il gemellaggio.

Luigver

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

4 risposte a “Massignano: Stele ricordo del gemellaggio”

  • il primo viaggio in Germania avvenne nell’anno 1983

  • Forse in quell’anno 1983, si sono gettate le basi per eventuali accordi. Dalla stele e dagl’atti ufficiali, molto probabilmente risulta dal 1985. Di solito i tedeschi difficilmente sbagliano perchè sono molto perspicaci.

  • anche i Tedeschi hanno messo una stele?

  • Dovevi essere presente quando gli amici Tedeschi sono venuti a Massignano nel 2011 per sapere che cosa si sono scambiati i due sindaci. Il sindaco Tedesco ha consegnato un bozzetto della stele, poi consegnata in un secondo tempo, mentre quello di Massignano gli ha consegnato ….