Massignano Calcio: vittoria con polemiche

Al Comunale Giardinà va di scena  Massignano – Campofilone, partita sentita da entrambe le squadre per quello che i locali chiamano il derby della diga.

Le squadre si studiano nella prima mezz’ora. Ne risente il gioco che, nonostante sia ben organizzato, non produce grosse occasioni. Sul finire del primo tempo Sgariglia e Pomili, per i locali, impensieriscono il portiere ospite ma senza successo.

Inizia il secondo tempo ed il Massignano, alla prima azione, passa in vantaggio: Scafa con un contrasto fortunato, quanto falloso, prende il tempo all’ex Amadio e dalla trequarti di campo, da posizione defilata, lascia partire un tiro-cross; la traiettoria sorprende il portiere ospite e il pallone si infila sotto l’incrocio dei pali opposto. Un gol di rara bellezza. Inutili le proteste degli ospiti per il contrasto.

Pochi minuti dopo il goal, l’arbitro espelle un giocatore ospite per doppia ammonizione. A questo punto i giallorossi tentano di allungare le distanze ma la partita deve essere giocata fino al fischio finale ed ogni abbassamento di tensione può compromettere il risultato. Jody Rossi, entrato nella ripresa, è bravo a credere nell’errore in uscita del portiere ospite, la sua conclusione viene respinta ma per Pomili, ben appostanto, è semplice ribadire in rete. Si riaccendono le proteste ospiti, per una presunta carica sul portiere da parte di Rossi, e l’arbitro espelle un secondo uomo.

Al 20esimo minuto, l’arbitro concede un penalty al Campofilone per un netto atterramento, in area massignanese, di un attaccante ospite: Pomili intuisce il tiro e para.

La partita finisce così 2 a 0 ma il rigore, per fortuna sbagliato dal Campofilone, è la dimostrazione che anche con due uomini in più in campo e con un vantaggio di due reti, a volte i giallorossi rischiano facilmente, purtroppo, di buttare via tutto quello di buono fatto in una gara.

Classifica e risultati

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.