Massignano: l’Ass. Lavatoio 61 riporta a casa i TdA

L’Associazione Lavatoio 61 “riporta a casa” il gruppo musicale dei Tracce d’Autore. La band massignanese tornerà infatti ad esibirsi di fronte al pubblico di casa per un viaggio nella musica d’autore italiana domenica prossima 23 agosto alle ore 21.30 in Piazza Garibaldi.

L’idea di tornare a suonare insieme dopo tanto tempo riunisce il gruppo Tracce d’Autore attraverso le radici comuni che affondano nell’esperienza di una band nata sui banchi di scuola nella seconda metà degli anni settanta e chiamata all’epoca Tromba d’Aria. Il progetto attuale è quello di ripercorrere insieme un viaggio musicale al confine tra poesia e rock seguendo le vecchie tracce e le sonorità che in quel breve periodo hanno legato a doppio filo il mondo della musica d’autore italiana con i migliori gruppi rock dell’epoca.

Storicamente l’evento di maggior importanza a cavallo tra il ’78 ed il ’79 è stata la tourneé indimenticabile nata dall’incontro di Fabrizio De Andrè con la PFM, seguiti poi dal tour estivo Dalla-De Gregori-Ron e Stadio, fino ad arrivare al concerto dei Nomadi con Guccini.

In pratica per una serie complessa di motivazioni culturali, sociali ed economiche la musica d’autore italiana, per troppo tempo racchiusa all’interno di una cifra stilistica ingessata si apriva alle atmosfere rock facendo suoi gli arrangiamenti, le sonorità, la vivace teatralità ed i virtuosismi strumentali. Il risultato è documentato in una serie di bellissime performances live tuttora insuperate ed indimenticabili.

Gli amici di TDA, in quel periodo adolescenti, si esibivano insieme dal vivo in numerose occasioni suonando proprio quei brani con lo stesso spirito e l’energia degli artisti che amavano.

Oggi insieme sono alla ricerca delle tracce d’autore per viaggiare insieme a voi al confine tra poesia e rock.

 

tda

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

Una risposta a “Massignano: l’Ass. Lavatoio 61 riporta a casa i TdA”

  • SONO PROPRIO CONTENTO DELLE VOSTRE INIZIATIVE E VI INVITO AD ANDARE AVANTI PER IL BENE DEL PAESE .NON VI FATE COINVOLGERE E TRASCINARE DAL MENEFRECHISMO TOTALE O DAL SI POTREBBE O SI DOVREBBE. ANDATE AVANTI ANCHE SE SPESSO LE CRITICHE CERCANO DI FERIRVI.ASCOLTATE SOLO LA CRITICA COSTRUTTIVA E LASCIATE PERDERE QUELLA DISTRUTTIVA CAUSA SOLO DELLA MORTE DI UN PAESE.IO SPERO CHE QUESTO LAVATOIO RIESCA A INCULCARE NEI GIOVANI IDEE SANE E ABBIA LA FORZA DI DIPINGERE UN MONDO NUOVO CHE NON SI SOFFERMI SOLO AL FAR TUTTO PER IL PROPRIO INTERESSE .