Madonna del Soccorso “Lumen Fidei”

Un altare permanente per la Madonna del Soccorso “Lumen Fidei”

Con immensa gioia in una celebrazione solenne, vissuta nel giorno di domenica 8 settembre 2013, la Comunità cristiana di Massignano ha inaugurato l’altare dedicato interamente alla Madonna del Soccorso, al centro del quale è stata posta la sua Sacra Immagine.Con la suddetta circostanza è stata proclamata Patrona del nostro Paese. Il quadro raffigura la Madonna che sorregge col braccio destro Gesù Bambino che regge in mano un cuoricino, sono guardati da dietro da quattro volti di Angeli,l’opera del XIX secolo venne dipinta da unasuora ignota di un monastero della zona. Nelle località limitrofe esistono solo due esemplari di questa Sacra Immagine. Per la Comunità cristiana quanto fatto è stato un atto storico importante e memorabile che rimarrà impresso nella mente di coloro che hanno assistito all’evento. Il taglio del nastro elo scoprimento dell’altare è avvenuto alle ore 11,30  prima dell’inizio della S.Messa Solenne, alla presenzadel Sindaco Marino Mecozziassieme al Parroco Don Mario Angelini. A questo momento toccante ed emozionante hanno assistito molti fedeli alcuni dei quali si sono anche commossi.Il Quadro è stato posto su di un trono ligneo dorato illuminato da un lampadario anch’esso dorato costituito da 36 fiammelle. Al di sotto di esso è stata posta una chiave d’oro all’interno di un’urna di vetro,sempre illuminata, donata alla Madonna dalla Comunità cristiana in occasione dei festeggiamenti in suo onore, affinché possa avere accesso in tutte le case ma in modo particolare nel nostro cuore. Questa chiave aurea è stata benedetta dal Sommo Pontefice Francesco, insieme alla nostra Comunità che si è recata all’Udienza papale a Roma il 4 settembre 2013. A ricordo di questa giornata romana in piazza è stata affissa una gigantografia (fatta realizzare dall’Amministrazione comunale) che mostra l’istante durante il quale il Santo Padre impartisce la benedizione alla chiave alla presenza del Parroco e del Sindaco. Alcuni anni fa, un altro Papa, precisamente Benedetto XVI aveva benedetto e incoronato la Madonna e Gesù Bambino. Subito sotto,la chiave, è stato posto un dipinto con colori adeguati a quelli della chiesa, opera del pittore del luogoAlesiani Giuseppe, che raffigura il centro storico del paese,dove sono state messe in evidenza le due chiese sorvolate da una colomba sulla destra mentre sulla sinistra vi è un ramoscello di ulivo. Sotto al dipinto, vi è la scritta: “Ave Mater et Regina Nostra” che dovrà diventare l’invocazione della nostra Comunità cristiana prima di iniziare il Santo Rosario. Nel corso dell’omelia il parroco Don Mario ha ricordato che già da tempo serbava nel suo cuore questo sogno: realizzare un altare per la Madonna del Soccorso.Sin da fanciullo nel suo paese natale venerava la Madonna del Soccorso, in quanto vi era un quadro identico al nostro. Bisogna pregare sempre la Madre di Dio perché attraverso di Lei possiamo assaporare le bellezze della fede.Maria con la sua semplicità e umiltà assiste sempre i suoi figli e intercede presso il Padre.

La ricorrenza della Santa Patrona come giornata da considerarsi festiva, ossia non lavorativa, dopo questo anno sarà: l’8 settembre (non più il 19 giugno), giorno della Natività della Madonna. Quest’anno è capitato proprio nello stesso giorno altrimenti i festeggiamenti religiosi conclusiviin onore della: “Madonna del Soccorso” eletta a  Patrona di Massignano, si terranno la seconda domenica di settembre.

Luigver

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo: