Legge di stabilità: ecco tutte le novità

Dalle pensioni d’oro ai bonus bebè e pannolino, dai patronati agli asili nido, dal cibo ai poveri ai fondi per l’infanzia e contro l’Ebola

Roma, 29 novembre 2014 – Dal tetto alle pensioni d’oro all’innalzamento della soglia di esenzione per i buoni pasto, dalla Sabatini bis all’iva sugli e-book, al pacchetto per i Comuni. Sono molte le novità contenute nel testo della legge di Stabilità su cui l’Aula della Camera esprime tre voti di fiducia. Ecco le principali

PENSIONI D’ORO, ARRIVA IL TETTO: Arriva un tetto alle pensioni d’oro dei grand commis dalla Pa. La misura, che nasce per sanare “una falla” della riforma Fornero, prevede che l’importo complessivo del trattamento pensionistico percepito non possa eccedere quello che sarebbe stato liquidato con l’applicazione delle regole di calcolo del regime retributivo.
Il tetto si applica anche ai trattamenti pensionistici gia’ liquidati, con effetto a decorrere dal 2015. Vengono anche eliminate le penalizzazioni previste dalla legge Fornero per chi, avendo maturato l’anzianita’ contributiva necessaria (42 anni e un mese se uomo e 41 anni e un mese se donna), decideva di andare in pensione prima dei 62 anni di età. La misura, si applica solo a quanti matureranno il previsto requisito di anzianita’ contributiva entro il 31 dicembre 2017.

PATRONATI, MENO TAGLI: Dimezzati i tagli ai patronati che passano da 170 a 75 milioni di euro. Vengono fissati una serie si paletti per razionalizzare la loro presenza sul territorio evitandone la proliferazione.

BONUS BEBE’ DOPPIO PER I PIU’ POVERI: L’assegno di 80 euro potra’ essere erogato ai nuclei familiari che non superano un valore dell’indicatore ISEE di 25.000 euro. Il bonus raddoppia per i nuclei che hanno un indicatore Isee inferiore a 7.000 euro.

ECCO IL BUONO PANNOLINO: I nuclei familiari con quattro o piu’ figli minori e una situazione economica corrispondente a una valore Isee non superiore a 8.500 euro annui avranno diritto a buoni acquisto per pannolini e altri beni e servizi per l’infanzia del valore di 1000 euro l’anno.

CIBO AI POVERI: In arrivo 7,7 milioni di euro nel 2015 per il fondo per la distribuzione di derrate alimentari allepersone indigenti.

RILANCIO ASILI NIDO: 100 milioni del fondo per la famiglia al saranno vincolati al “rilancio del del piano di sviluppo del sistema territoriale dei servizi socio-educativi per la prima infanzia”.

PIU’ SOLDI A FONDO SLA E GARANTE INFANZIA: Aumenteranno da 250 a 400 milioni di euro per il 2015 le risorse per il fondo per la nonautosufficienza. Piu’ risorse (650.000 euro l’anno fino al 2017) anche per il garante per l’infanzia e l’adolescenza.

FONDO CONTRO EBOLA: Arrivano 10 milioni in tre anni per il potenziamento delle misure di sorveglianza e di contrasto delle malattie infettive.

Fonte: http://www.quotidiano.net/legge-stabilità-novità-scheda-1.444443

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

Una risposta a “Legge di stabilità: ecco tutte le novità”

  • Non c’è anche la Local Tax?
    Per chi ha una seconda casa si rischia, il tetto massimo è il 12 per mille, più di IMU e TASI insieme.