La Joy Cup torna a Massignano: Regina Pacis trionfa in finale

Al Palahobbit di Martinsicuro va di scena la finale Joy Cup 2018 tra la Polisportiva Regina Pacis di Massignano e la Star Team di Monsampolo. Recuperato Pompei, i biancorossi arrivano alla finale quasi al completo. Assenti della gara Rossi, Onori, Silvestri e Collini.

Gara che inizia subito con un’occasione gol per Regina Pacis: Buffone serve un pallone d’oro a Rastelli abile a liberarsi dalla marcatura ma poco preciso sulla conclusione che arriva lenta tra le mani del portiere avversario. Passano pochi minuti grazie ad una rasoiata del 7 ospite, che approfitta di una disattenzione della difesa biancorossa, gli ospiti passano in vantaggio. Ma i locali non demordono e prima sfiorano il pareggio, con un tiro di Rastelli di poco fuori, e poi lo raggiungono con Buffone che deposita in rete un assist perfetto di Sgariglia. Quest’ultimo poco dopo porta in vantaggio i suoi: tunnel al centrale difensivo ospite e destro vincente. La gara non perde di ritmo e le occasioni continuano a fioccare da entrambe le parti. Sull’ennesimo errore dei massignanesi, la Star Team trova il pareggio con Capecci ma Lucidi, con una conclusione lenta ma precisa, segna il 3-2 per i locali. Sempre Capecci si procura una punizione dal limite e la trasforma con un missile che passa in mezzo alla barriera avversaria. Da un calcio d’angolo per gli ospiti, Mercuri allarga per Ricci, appena subentrato a Sgariglia, che supera il proprio marcatore e lascia partire un destro su cui il portiere avversario non può nulla. Ancora Regina Pacis in avanti: Rastelli conquista un calcio d’angolo, Ricci si incarica della battuta e serve Lucidi che, in corsa, scarica un tiro imprendibile alle spalle dell’estremo difensore ospite. Si conclude così il primo tempo con i locali in vantaggio 5-3.

Ad inzio ripresa è subito la Star Team ad accorciare le distanze dopo un’ottima azione di contropiede. A questo punto gli attacchi ospiti si fanno insistenti e Regina Pacis si affida soprattutto a lanci lunghi. E su uno di questi Rastelli, spalle alla porta, protegge bene il pallone e con un veloce movimento riesce a girarsi e concludere in rete, sorprendendo il portiere ospite. La partita a questo punto sembrerebbe ormai chiusa ma Capecci segna ancora per Star Team. Gli ospiti tentano il tutto per tutto ma, prima Pompei e poi il palo, negano la gioia del pareggio. I biancorossi, ormai arroccati in difesa, tentano qualche contropiede ma non riescono a segnare quel gol che chiuderebbe la gara. Sgariglia colpisce un palo su punizione e Lucidi manda alto il pallone, clamorosamente, a pochi passi dalla linea di porta. Gli ospiti continuano ad attaccare ma quasi allo scadere Rastelli mette fine alla gara segnando il definitivo 7-5. Regina Pacis trionfa e mette in bacheca la seconda Joy Cup della sua storia.

Una partita spettacolare e molto combattuta tra due squadre che sportivamente se la sono giocata fino all’ultimo. Star Team purtroppo paga diverse indecisioni difensive ed alcuni errori sotto porta. Regina Pacis mette in mostra un bel gioco e riesce a contenere bene gli avversari. Grosso rammarico per non aver espresso questo bel calcio durante il campionato che magari avrebbe portato a risultati migliori.
La stagione biancorossa si conclude quindi con una coppa, con il secondo miglior attacco (118 reti) e con il secondo capocannoniere del campionato (Sgariglia 52 gol).

Un ringraziamento speciale va alla Polisportiva Regina Pacis ed in particolare al suo Presidente, Rito Sgrilli.
Si ringrazia poi il CSI di Ascoli Piceno per l’ottima organizzazione del campionato Open.
Infine non si possono che ringraziare gli atleti, i sostenitori e tutti quelli che si sono adoperati per la buona riuscita della stagione sportiva.

Appuntamento al prossimo autunno con l’inizio di una nuova sfida.

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.