Il nostro viale nel libro “Fallen Soldiers”

In his Fallen Soldiers – Reshaping the Memory of the World Wars (1990), George L. Mosse explains  the way the cult of the fallen soldier was celebrated in the period before and immediately after the Great War. Using the collective term – parks of remembrance – he identifies the Heldenhaine or Heroes’ Groves in Germany, the French jardins funèbres, the Parchi della Rimembranza in Italy, and the military cemeteries built by the Commonwealth War Graves Commission. Here’s an example of  a post-war Italian Parco della Rimembranza: we’re in Massignano, a little town near Ascoli Piceno in the Marche region.

TRADUZIONE
Nel suo libro Fallen Soldiers – Reshaping the Memory of the World Wars (1990), George Mosse L. spiega il modo in cui è stato celebrato il culto del soldato caduto nel periodo prima e subito dopo la grande guerra. Usando il termine collettivo – parchi della Rimembranza – egli identifica gli Heldenhaine o “boschetti degli eroi” in Germania, il francese jardins funebres, i Parchi della Rimembranza in Italia e i cimiteri militari costruiti dalla Commissione del Commonwealth per le onoranze ai caduti di guerra. Ecco un esempio di un  Parco della Rimembranza italiano del dopoguerra: ci troviamo a  Massignano, un paesino vicino Ascoli Piceno nelle Marche.


 

Fonte: ww1photographs

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.