Il catechismo parrocchiale incomincia così

L’inizio dell’anno catechistico parrocchiale di Massignano ha previsto, per domenica 21 ottobre 2012, una giornata di preghierapresso l’Abbazia di S.Maria a Piè di Chienti di Montecosaro Scalo (MC), luogo di silenzio e meditazione dei benedettini dipendenti dalla famosa Abbazia di Farfa (RI).Fu costruita intorno all’anno 1125 su di una vecchia chiesa risalente all’anno 936. L’opera dei monaci benedettini ha portato questa zona ad essere coltivabile, in quanto prima del loro insediamento,era acquitrinosa e paludosa.  La chiesa è in stile romanico ed è uno dei più belli esempi  di architettura del genere esistenti nel territorio.  Il catechismo inizia proprio da qui, in questa antica Chiesa, dedicata alla Madonna,  come cammino insieme a Gesù, il nostro maestro che ci prenda per mano. All’incontro tenuto dal parroco Don Mario Angelini dal tema: “Parla o Signore … io ti ascolto, aumenta la mia fede!”hanno partecipato i bambini in età scolare che frequenteranno il catechismo domenicale, i genitori, i catechisti ed una parte del Coro parrocchiale. Nel corso della giornata sono stati illustrati, l’organizzazione ed i contenuti della catechesi di questo anno particolarmente sentito perché è “L’anno della Fede” indetto dalla Chiesa cattolica dall’11 ottobre fino al 24 novembre 2013, rivolto ad intensificare la riflessione sulla fede per aiutare i credenti verso una nuova evangelizzazione in un periodo di profondo mutamento per quello che la nostra società odierna sta vivendo. A seguire vi è stata la celebrazione dell’Eucarestia, nel corso della quale i catechisti hanno accettato di svolgere il loro servizio di annunciare Gesù ed il suo Vangelo, sostenuti dai genitori.  I genitori e  i ragazzi hanno fatto la loro promessa. I ragazzi di partecipare assiduamente al cammino di fede mentre i genitori si sono impegnati di accompagnare i loro figli e di partecipare alla celebrazione parrocchiale domenicale. Al termine della S.Messavi è stato un po’ di tempo per poter visitare la bellissima Abbazia che ha subito diverse ristrutturazioni, l’ultima pochi anni fa riportandola al suo originale splendore. Tutti i partecipanti sono stati lieti e soddisfatti dell’incontro perché tenutosi in un luogo suggestivo, del quale alcune persone non ne conoscevano nemmeno l’esistenza. A conclusione del catechismo, circa a fine maggio 2013, è previsto un giorno di pellegrinaggio nella Cattedrale di S.Maria Assunta di Orvieto (TR) dove è conservato il Corporale del Miracolo Eucaristico di Bolsena del XII secolo.

Luigver

 

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.