Grottammare: la Sacra 2012

GROTTAMMARE – La sfilata del corteo storico del 1° luglio sarà anticipata alle ore 18 a causa della Nazionale Italiana impegnata nella finale degli Europei di Calcio 2012.

Si ricorda, inoltre, che sabato 30 giugno alle ore 17.30 si terrà l’anteprima del Corteo con la sfilata dell’Araldo. Partenza da Piazza Carducci a Piazza Fazzini sino ad arrivare in piazza Kursaal con la partecipazione dei Tamburini e degli Sbandieratori del GAMS di Servigliano.

La decisione si spostare l’orario della sfilata di domenica è stata presa per permettere a tutti di partecipare all’importante appuntamento con la storia cittadina più remota ed evitare assenteismo per quella che è una festa popolare che, vista l’occasione, terminerà in piazza Fazzini dove sarà allestito un maxischermo, per consentire la visione della partita Spagna-Italia.

La scelta ha trovato d’accordo Comune, Diocesi di Fermo e Ripatransone-Montalto-San Benedetto del Tronto, Confraternite e tutte le associazioni coinvolte nell’organizzazione.

Si comincerà prima dunque e questo varrà anche per la solenne funzione religiosa, concelebrata e presieduta dai vescovi delle due Diocesi, alle ore 16.30, nello Stadio ComunalePirani. 

Al termine, dal campo sportivo si muoverà il corteo storico composto da circa 700 figuranti, con mezzi e animali al seguito, il tutto corredato da accessori – del periodo medioevale – realizzati appositamente.

Nella Sacra, l’amministrazione ricorda che, si raccoglie tutta la memoria cittadina, il ricordo delle antiche istituzioni, dei riti, delle feste, dei luoghi e dei personaggi principali: il tempio della dea Cupra e l’imperatore Adriano, il papa Alessandro III, la sudditanza a Fermo e il capitano del popolo, la fiera di San Martino, le figure di San Giovanni e di San Paterniano, le feste in loro onore.

“Tutti questi elementi – afferma l’assessore alla cultura, Enrico Piergallini, nel presentare l’evento – che si sono stratificati nel corso dei secoli, vivi ancora oggi, apparentemente slegati l’uno dall’altro, trovano una sintesi simbolica nel grande racconto di fondazione della Sacra: la più antica, la più importante, la più grande narrazione di Grottammare”.

Ma solo quando il primo luglio capita di domenica la città, si rianima di quest’evento che permetterà di lucrare l’indulgenza (riconfermata più volte nel tempo con documenti papali) dal 24 giugno all’8 luglio, privilegio che soltanto poche città al mondo possono godere, rende la manifestazione un elemento particolarmente originale e unico nel suo genere.

Il corteo sfilerà per le seguenti vie – pertanto, saranno chiuse al transito e alla sosta –  dalle ore 15: Via S. Martino, Strada Provinciale Valtesino, Viale Ballestra, Via Marconi, Piazza Fazzini, Via F.lli Cairoli, Viale Sisto V, Piazza Stazione, Viale Crucioli, Via Laureati, Viale F.lli Rosselli, Piazza Garibaldi, Via Sant’Agostino, Via Palmaroli, Via San Giovanni Battista, Piazza Peretti.

Di fronte alla Chiesa di S. Martino, in Piazza Fazzini e Piazza Stazione il Corteo sarà raccontato e commentato da una voce narrante, che spiegherà al pubblico il significato simbolico delle scene rappresentate.

Domenica 1 luglio, il traffico sulla Statale 16 sarà interrotto nei due sensi di marcia, dalle ore 18 alle ore 21, dall’ingresso in Grottammare per i veicoli provenienti da nord – Cupra Marittima, dall’incrocio di via Galilei, verso il campo sportivo di Grottammare, per i veicoli provenienti da sud – San Benedetto del Tronto.

Si consiglia di usufruire dei parcheggi situati sul Lungomare, via Bernini, nei pressi di Tesino Village, dello Stadio Comunale, della Stazione FF.SS., lungo le mura del Vecchio incasato, zona Santa Lucia. Infine, sempre in piazza Fazzini, dalle 10.30 alle 21.30, annullo filatelico speciale “SACRA2012”.

Info e approfondimento: http://www.comune.grottammare.ap.it/userfiles/file/Opuscolo%20SACRA%20R2.pdf 

Fonte: Rivieraoggi

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.