Giornata Mondiale della Croce Rossa

GIORNATA MONDIALE DELLA CROCE ROSSA (8 MAGGIO). BANDIERE ESPOSTE PER UNA SETTIMANA NEI MUNICIPI MONTANI DELLE PROVINCE DI ASCOLI E FERMO DOVE LA CRI SIBILLINI OPERA ED E’ STATA MOLTO PRESENTE NEL POST TERREMOTO.

Comunanza – In occasione della giornata mondiale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa che si celebra lunedì 8 maggio, i 5 comuni montani delle province di Ascoli Piceno e Fermo maggiormente colpiti dagli ultimi terremoti, esporranno la bandiera della Croce Rossa dal balcone del proprio municipio per un’intera settimana. La consegna della bandiera è stata fatta, nei giorni scorsi, dalla presidente della Comitato dei Sibillini Cri Valeria Corbelli ai sindaci dei comuni: Alvaro Cesaroni per Comunanza, Augusto Curti per Force, Onorato Corbelli per Montemonaco, Domenico Ciaffaroni (che l’ha ritirata direttamente nella sede della Cri Sibillini) per Montefortino e Adolfo Marinangeli per Amandola. E’ una delle iniziative sollecitate a tutti i Comitati dal presidente nazionale Francesco Rocca in occasione di questo importante appuntamento che vuole ricordare le tante attività che l’Associazione svolge nel campo dell’emergenza e del sostegno umanitario a livello nazionale ed internazionale. La Cri Sibillini ha voluto coinvolgere i 5 comuni dove negli ultimi otto mesi c’è stata una presenza massiccia e continuativa dei volontari dell’Associazione, in occasione del difficilissimo periodo del terremoto e della maxi nevicata dello scorso gennaio. Un modo, inoltre, per rinsaldare in genere i rapporti tra le amministrazioni comunali locali e la Croce Rossa Italiana. <Questa disponibilità da parte dei sindaci di esporre la bandiera della Croce Rossa – dice la presidente Cri Sibillini Valeria Corbelli – è un riconoscimento per l’impegno continuativo e per molti mesi che i volontari hanno voluto portare in sostegno delle popolazioni di queste terre fortemente traumatizzate da un lungo periodo di forte sisma. L’iniziativa probabilmente si ripeterà ogni anno. Inoltre – continua Corbelli – sabato prossimo organizzeremo a Comunanza, in zona centrale, un gazebo dove chiunque può sottoporsi alla misurazione della pressione arteriosa e dove saranno fatte dimostrazioni pratiche di manovre base salva vita in situazioni di emergenza, nonché date informazioni sulle attività della Cri>. Da ricordare che la Cri Sibillini interviene in tutti i comuni del territorio montano delle province di Ascoli e Fermo ed ha una sede principale a Comunanza ed un’altra ad Amandola. Conta circa 150 soci e un consistente parco mezzi con 1 pulmino trasporto disabili, 1 autocarro pesante per trasporti materiali e attività di protezione civile, 3 ambulanze con trazione integrale una nuovissima in arrivo, 4 automediche e taxi sanitari sempre a trazione integrale.

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.