Finalmente: Inaugurata la nuova sede di P.Italiane

Inaugurata la nuova sede di Poste Italiane

Il 18 marzo 2014 a Massignano è stata inaugurata la nuova sede dell’Ufficio di Poste Italiane, ubicato in viale delle Rimembranze, ex sede del CAG, nei pressi dell’edificio scolastico.

Alla cerimonia erano presenti: il sindaco di Massignano Marino Mecozzi, il vicesindaco Mori Alfredo, il Parroco Don Mario Angelini, il Direttore provinciale di Poste Italiane, il Comandante dei Carabinieri della stazione di Cupra Marittima, la direttrice dell’Ufficio Postale “Lilla” e numerosi cittadini.

Alle ore 11,00 è avvenuto il taglio del nastro per mano del Sindaco e la benedizione dei locali da parte del Parroco, il quale ha voluto ricordare che oltre al luogo la benedizione è rivolta a chi ci lavora e a chi usufruirà del servizio.

La nuova sede è molto accogliente ed stata realizzata adottando soluzioni di arredamento e tecnologiche secondo le disposizioni di Poste Italiane; soluzioni tipiche dei moderni uffici postali con le quali Poste Italiane vuole dare alla clientela maggiori comfort e efficienza dei servizi. L’Ufficio è  in grado di soddisfare  tutti i servizi postali e finanziari.

Il rappresentante di Poste Italiane ha ringraziato l’Amministrazione Comunale che ha messo a disposizione la struttura di vitale importante per il paese.

A tutti i partecipanti è stato offerto un ricco  buffet.

Luigver

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

8 risposte a “Finalmente: Inaugurata la nuova sede di P.Italiane”

  • COMPLIMENTI MARINO , CON LO STESSO LOCALE HAI GIA FATTO DUE TAGLI DEL NASTRO, A QUANDO IL TERZO ?
    NON MALE SOPRATTUTTO QUANDO L’OPERA ERA STATA PROGETTATA E FINANZIATA DALL’AMMINISTRAZIONE LAURETI.
    PECCATO PER I GIOVANI DI MASSIGNANO CHE SONO STATI SFRATTATI IN FRETTA E FURIA ,COME SE FOSSE L’UNICO LOCALE DISPONOBILE DEL COMUNE.FORSE C’ERA ANCHE LA VECCHIA FARMACIA.MA QUELLA STA IN CENTRO E DOPO SI POTEVA VALORIZZARE IL CENTRO STORICO.POI LA VECCHIA FARMCIA MEGLIO SE ADIBITA AL MUSEO “DELLE PIPPE” (COME LE CHIAMA IL SINDACO).

  • L’Amministrazione Laureti per il locale in questione aveva previsto un deposito attrezzi comunali, praticamente un garage ovviamente una destinazione d’uso diversa da quella odierna. Trasferire nella vecchia Farmacia l’ufficio P.T. non era una scelta praticabile perchè deduco che altrimenti l’avrebbero fatto.

  • POI DICO BASTA ALL’AMMINISTRAZIONE MECOZZI AD ATTRIBUIRSI LE COSE BUONE FATTE DALLE ALTRE AMMINISTRAZIONE E AD ATTRIBUIRE I LORO ERRORI GROSSOLANI AGLI ALTRI!!!!!

  • PERCHE’IL SIGNOR MARINO MECOZZI NON SPIEGA AI MASSIGNANESI CHE FINE HA FATTO IL PIANO REGOLATORE DI MASSIGNANO?VOGLIAMO UNA SUA RISPOSTA PUBBLICA,NON UNA RISPOSTA FALSA DI UNO DEI SUOI QUAQUARAQUA.

  • Il piano regolatore è approvato e su quelle aree edificabili si può costruire. Informati. I vecchi Amministratori non hai visto come si sono sistemati, apri gli occhi.

  • I massignanesi vorrebbero pure sapere che fine ha fatto il SOTTOPASSO A MARINA DI MASSIGNANO?
    VOGLIAMO LA VERITA’ ,BASTA CON LE BUGIE!!
    VOGLIAMO UNA RISPOSTA UFFICIALE DEL SINDACO:E’ ORA DI SAPERE LA VERITA’!

  • La sopraelevata è stata fatta per il sottopasso si vedrà ci sono troppi intoppi. Comunque ogni cosa a suo tempo.

  • IVOSTRI ERRORI AMMINISTRATIVI ADESSO LI CHIAMATE INTOPPI?COMPLIMENTI!
    PERO’DEL PIANO REGOLATORE NON PARLATE,MEGLIO NASCONDERE LA VERITA’,VERO?