Festa delle Forze Armate

La ricorrenza del IV novembre, festa delle Forze Armate, quest’anno nel novantatreesimo anniversario dal termine del primo conflitto mondiale, è stata ricordata nel nostro paese, domenica 6 novembre. La manifestazione è stata organizzata dalla locale sezione dell’A.N.C.R. (Associazione Nazionale Combattenti e Reduci) ed hanno partecipato personalità civili e militari, due rappresentanti dell’Arma dei carabinieri della stazione di Cupra Marittima, la Polizia locale, la Marina Militare oltre a semplici cittadini. Il ritrovo è avvenuto nella Sala Consiliare, dove si sono rinnovate le tessere sociali per gli iscritti e dove è stato offerto un piccolo buffet agli intervenuti. Alle 11,20 si è partiti in corteo dalla piazza Garibaldi verso il monumento dei Caduti nel quale sono state deposte due corone d’alloro in segno di riconoscenza e gratitudine verso coloro che sono periti per difendere gli ideali di Patria. La commemorazione dei Caduti si è tenuta nella Chiesa di S. Maria della Misericordia a causa delle pessime condizioni atmosferiche.  La S. Messa è stata presieduta dal parroco Don Mario Angelini e animata dal Coro parrocchiale. Durante l’omelia il parroco ha ricordato che questa festa si celebra da molti anni ed ha cambiato diverse denominazioni giungendo fino ad oggi come: “Festa delle Forze Armate e dei Caduti di tutte le guerre”. Il passato ci insegna che per non avere conflitti occorre eliminare le contrapposizioni e coltivare il rispetto tra gli individui. Emozionante e toccante è stato il momento finale quando gli allievi della scuola superiore di primo grado hanno eseguito con il flauto dolce le musiche de: “La leggenda del Piave” (Inno che celebrò la vittoria delle truppe sul fronte Veneto nella prima guerra mondiale) e “l’Inno di Mameli”, inno nazionale, simbolo della nostra Patria. Un ringraziamento particolare va rivolto ai membri della locale sezione ANCR, che hanno onorato come si conviene i nostri Caduti.

LuigVer

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.