Domenica di Pasqua si entra gratis ai Musei

La domenica di Pasqua si potrà entrare gratis in tutti imusei statali italiani e in quelli comunali che aderiranno all’iniziativa.

Ad annunciarlo è stato il ministro dei Beni Culturali e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini. Il Ministro, infatti, ha spiegato che, ad aprile l’iniziativa “Domenica al Museo” coinciderà con la Pasqua, che cade proprio nella prima domenica nel mese.

Una riforma che ha portato enormi frutti, “oltre 320 mila presenze solo nell’ultima domenica gratis”, ha dichiarato il Ministro.

Un’occasione d’oro anche per Napoli, con musei e siti culturali dallo straordinario interesse e dall’ineguagliabile bellezza presi letteralmente d’assalto. Durante le visite gratuite della prima domenica di marzo, ad esempio, si sono registrate file chilometriche all’ingresso di Palazzo Reale, invaso dai visitatori.

#DomenicalMuseo: il 1° marzo gratis ai siti archeologici e culturali
Tra i siti partenopei di grandissimo fascino e suggestione che apriranno le proprie porte gratuitamente anche a Pasqua ci sono Castel Sant’Elmo, la Certosa di San Martino, il Museo di San Martino, il Museo Archeologico Nazionale, il Museo di Capodimonte, Palazzo Reale di Napoli, Parco di Capodimonte, Villa Pignatelli, la Crypta Neapolitana. E ancora l’Area archeologica di Carminiello ai Mannesi, il Complesso termale di via Terracina, il Museo del Novecento, il Museo della Ceramica Duca di Martina, il Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes, Parco e Tomba di Virgilio.

Visite gratuite anche ai siti archeologici di Pompei ed Ercolano, i parchi archeologici di Cuma e Baia e gli scavi di Stabiae a Castellammare.

Si tratta solo di una parte di ciò che sarà visitabile gratuitamente in città e provincia: l’elenco completo di quanto sarà gratuitamente a disposizione del pubblico in città e provincia è presente sul sito del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Fonte: http://www.napolitoday.it/eventi/pasqua-musei-gratis-5-aprile-2015.html

 

 

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.