Da Cupra

Iniziati i lavori al Menocchia

 

Cupra Marittima –  Sono iniziati in questi giorni i lavori per la messa in sicurezza del Menocchia. Dopo le recenti sollecitazioni del sindaco Domenico D’Annibali che lo scorso marzo si era rivolto con un verbale al presidente della Provincia Piero Celani, al Genio Civile di Ascoli, e per conoscenza anche alla Prefettura di Ascoli, alla Regione Marche e al Corpo Forestale di Stato Comando di San Benedetto, il Genio Civile della Provincia sta intervenendo con i propri mezzi.
Nella relazione in questione D’Annibali sollecitava gli enti preposti a voler intervenire urgentemente con le opere necessarie a  scongiurare ulteriori danni a beni pubblici e privati, e a porre rimedio ai disagi del territorio. Le forti piogge degli scorsi mesi infatti avevano provocato lo straripamento del torrente Menocchia e l’erosione delle sponde degli argini, arrecando significativi danni alla strada pubblica, alle abitazioni e ai beni privati dei cittadini. La situazione era diventata ormai insostenibile e sempre più pericolosa dato che un argine era praticamente distrutto e ulteriori pesanti rovesci avrebbero potuto avere conseguenze disastrose per Cupra. La pronta risposta del Genio Civile anticipava che per loro i lavori sul Menocchia si trovavano tra i primi cinque in ordine di importanza e che sarebbero partiti non appena trovati i fondi. Ora la messa in sicurezza è iniziata, i mezzi hanno iniziato a lavorare partendo dalla foce e dovrebbero andare a scongiurare tutti i punti di criticità. 

Cupra Marittima – Si chiama “Garanzia per i giovani” ed è il nuovo progetto promosso dalla Regione Marche e adottato dall’assessorato alle politiche sociali di Cupra Marittima Anna Maria Cerolini. Sono ottocentomila in tutta Italia e quasi tremila nel Piceno i giovani che potranno accedere a questi percorso di agevolazione rivolto ai ragazzi del territorio di età compresa tra i 15 e i 29 anni che abbiamo terminato il ciclo di studi. ”L’obiettivo è garantire ai giovani con meno di 29 anni un’offerta qualitativa di lavoro, oppure una proposta di proseguimento degli studi. E ancora di apprendistato o di tirocinio oppure altri percorsi di formazione professionale. Il tutto entro quattro mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dalla scuola”.

A tale proposito è attivo lo sportello on-line al quale giovani e famiglie potranno rivolgersi per avere informazioni e avviare pratiche per accedere alle agevolazioni previste.  Occorre iscriversi e registrarsi al sito  www.garanziagiovani.gov.it . Chi si iscrive a questo programma entro un termine di quattro mesi avrà una risposta misurata alle proprie aspettative e alle proprie competenze.

L’assessore invita perciò tutti i giovani residenti che abbiano terminato il ciclo di studi, ad iscriversi. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio di collocomento presente nel plesso comunale di piazza della Libertà e aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8.45 alle ore 13.15 e il Martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.50

Fonte: http://www.ilmascalzone.it/2014/05/da-cupra-marittima-40/

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.