Cupra Marittima, raccolta differenziata

CUPRA MARITTIMA – Nei prossimi giorni i cittadini cuprensi vedranno recapitarsi a casa una lettera da parte dell’assessorato all’ambiente Anna Maria Cerolini. A Cupra Marittima la raccolta differenziata ha raggiunto in poco tempo circa il 67% ma c’è ancora del lavoro da fare per quanto riguarda la sensibilizzazione del restante 33%, emergenza che è stata notata soprattutto in questo periodo estivo. Dice infatti l’assessore nella lettera: “Cupra, per sua vocazione, è un paese turistico e accogliente e queste prerogative fanno sì che molti la scelgano come luogo ideale per trascorrere periodi di riposo. Durante questa estate però abbiamo dovuto registrare parecchie lamentele di turisti e cittadini per quanto riguarda la sporcizia delle strade. In alcuni casi era possibile trovare di tutto: le eiezioni dei nostri amici cani, mozziconi di sigaretta, sacchetti delle immondizie conferiti nei giorni non stabiliti dal programma di raccolta Porta a Porta”.

“Tutto questo – prosegue la Cerolini – è indice di mancanza di educazione e civiltà. Il paese in cui viviamo è la nostra casa e credo che nessuno di noi amerebbe vivere a stretto contatto con tanta sporcizia.La raccolta Porta a Porta è pensata proprio per vedere le nostre strade e i nostri giardini puliti. Purtroppo durante questa estate abbiamo dovuto richiedere alla Picenambiente servizi aggiuntivi e raddoppiare i giorni di raccolta perché quotidianamente molti depositavano i sacchetti delle spazzatura in strada, ignorando completamente il calendario delle raccolta Porta a Porta”. Conclude la Cerolini: “Apprezziamo lo sforzo dei tantissimi concittadini che contribuiscono al decoro del proprio paese rispettando orari e modalità di conferimento, è grazie a loro infatti se si sono raggiunti traguardi meritevoli. Quei pochi però che hanno una completa noncuranza delle norme penalizzano tutta la comunità, sia da un punto di vista economico che estetico”. Nella lettera vengono infine ricordati gli orari per il giusto conferimento: lunedì sacco giallo (carta) e sacco blu (vetro e plastica), martedì e sabato indifferenziata, tutti i giorni l’umido e i pannolini presso gli appositi cassonetti. I sacchetti vanno lasciati davanti alla porta della propria abitazione dalle ore 06.00 alle ore 08.00. I turisti ospiti presso appartamenti e residence sono tenuti ad osservare queste regole, devono quindi essere informati adeguatamente dai relativi padroni di casa. Per qualsiasi informazione è comunque possibile contattare l’ufficio ambiente del Comune allo 0735.776719.

Fonte:        http://www.ilmascalzone.it/2014/08/cupra-marittima-raccolta-differenziata-la-strigliata-dellassessore-anna-maria-cerolini/

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.