Celani giura fedeltà a Spacca

ASCOLI PICENO • Celani giura fedeltà a Spacca e lo difende dagli attacchi del Pd. Le critiche alla scelta del Governatore uscente di ricandidarsi al fianco di Forza Italia alle prossime Regionali, hanno provocato la reazione dell’ex presidente della provincia ascolana che accusa i democrat di aver “rimandato a casa” il governatore prediligendo “un rappresentante del nord della Regione, sostenitore di una macroregione ad influenza romagnola, espressione dell’apparato di partito”.

Celani definisce la scelta di Spacca come la scelta di una “campagna elettorale dove l’ideologizzazione ha il sopravvento sulla buona amministrazione”. “Credo che oggi i cittadini vogliono essere amministrati bene – afferma l’ex presidente della Provincia -. Vogliono servizi efficienti, carichi fiscali alleggeriti, poca incidenza della burocrazia, politiche a sostegno del lavoro e dell’occupazione. Politiche che mettano al primo posto il cittadino. Assistiamo invece al moltiplicarsi di episodi legati esclusivamente a logiche di partito”.

“Per il Pd, fino a ieri era sugli scudi, un paladino del buon governo – continua Celani – mentre oggi è diventato un pessimo esempio di attaccamento al potere”. Fa un paragone con il 1994, all’epoca in cui Berlusconi scese in campo e le alleanze si strinsero a livello territoriale più che nazionale. Celani parla di nuove combinazioni dello scacchiere delle alleanze regionali definendo quanto sta accadendo all’interno del Partito Democratico una diaspora che ha portato alla frantumazione del quadro politico.

“Il Pd – spiega – si riconferma come un partito che continua ad avere nel DNA i geni trasmessigli dai padri fondatori del vecchio Pci. E’ una sorta di riflesso condizionato. Così quanti dal centrodestra in questi anni sono transitati sotto le insegne del PD sono stati mondati dal peccato originale della provenienza e acclamati quali campioni di lungimiranza politica. Figlioli prodighi illuminati sulla strada di Damasco, anzi del Nazareno. Ma il passaggio al centrodestra non è accettato ed ora è la volta di Spacca di scontrarsi con la nomenclatura del partito”.

Così la scelta di correre insieme: “Forza Italia ha deciso di convergere su Spacca e Area Popolare, riconfermando la sua vocazione centrista e moderata. Ci accomuna la stessa identità di vedute. La stessa visione delle cose da fare”.

Fonte: http://www.lanuovariviera.it/category/politica/celani-giura-fedelta-a-spacca-corriamo-insieme-abbiamo-le-stesse-vedute/

 

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.