Carassai: “Sagra della salsiccia

Dal 9 al 17 agosto, a Carassai si festeggiano i 40 anni della “Sagra della salsiccia”.

Carassai – È stata la prima sagra in Italia a ottenere la certificazione sanitaria HACCP, oltre a possedere il marchio “3P” (prezzo, prodotto, professionalità), per la qualità dei prodotti, per il servizio e la pulizia offerti.

Da qualche anno è iniziato un percorso per la tracciabilità del prodotto macellando maiali dop con una vera e propria carta d’identità, al fine di garantire al cliente la sicura origine della carne. Dal lontano 1972, anno in cui prese forma da un’idea della Polispostiva locale col fine di autofinanziarsi, la manifestazione è andata sempre in crescendo: dal classico “un panino e un bicchiere di vino” si è passati a un vero e proprio pasto completo con costole di maiale, tagliatelle al ragù di salsiccia, polenta e, da quest’anno, anche le braciole. Un continuo investimento di uomini e mezzi, dovuto anche alla collaborazione con la Pro Loco, ha aiutato la sagra in termini di qualità.

Ciò ha portato a un ritorno di immagine e a una visibilità sul piano nazionale, assistendo a un continuo innalzamento del numero dei visitatori. La salsiccia di Carassai è unica nel suo genere poiché, nell’impasto macinato di carne di maiale, viene aggiunta anche quella del prosciutto. Il suo valore viene riconosciuto anche attraverso i diversi patrocini di cui la sagra gode: quello della Regione Marche, delle Province di Ascoli Piceno, Fermo, del Comune che la ospita e in cui è nata senza tralasciare il sostegno della Camera di Commercio provinciale.

La salsiccia carassanese è figlia di una lunga tradizione di lavorazione della carne suina e viene ottenuta selezionando accuratamente pancetta, prosciutto, spalla, filetto dosando salatura e speziatura fino ad arrivare alla cottura tramite il calore della brace di legni aromatici.

Durante questa 40° edizione, sarà possibile assaggiarla, insieme agli altri piatti già citati, dal 9 al 17 agosto presso il “Campo Polivalente” della cittadina, situato in viale Adriatico. Ad accompagnare i pasti ci sarà un tipico vino locale come il Rosso Piceno.

Per maggiori informazioni:

Sagra della salsiccia

Fonte: Il Mascalzone

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.