BIM TRONTO

Bim, Contisciani: “Continuiamo a essere vicini ai nostri ragazzi e al territorio”

di | in: Cronaca e Attualità

Bim Tronto Bim Tronto

IL PACCHETTO SCUOLE BIM 2013/2014

Concorsi, borse di studio, progetti pilota, premi per le tesi di laurea e corsi di formazione.

Il Presidente Contisciani: “Continuiamo a essere vicini ai nostri ragazzi e al territorio”.

Ascoli Piceno, 20 Settembre 2013 – Un aiuto concreto al sistema scolastico facendo leva sui valori fondanti del merito, dell’educazione e della creatività. È il Pacchetto Scuola Bim che si rinnova in vista dell’anno scolastico 2013/2014, continuando a sostenere studenti, docenti e universitari attraverso il modello dei concorsi, il sostegno delle borse di studio e la formazione di alto livello.

Un impegno faticoso e in controtendenza rispetto alla costante contrazione della spesa pubblica, che vede il Bim Tronto in prima linea per difendere il sistema della scuola e della cultura di questo territorio. L’azione è reale: si va dalla sensibilizzazione su tematiche di primaria importanza, come l’ambiente, i disturbi dell’apprendimento e le dipendenze in adolescenza, alla formazione sui nuovi strumenti tecnologici e digitali che l’Ente contribuisce a introdurre nelle scuole locali. In questo senso, dunque, il Pacchetto Scuola Bim 2013/2014 prevede interventi vasti.

 

In primo luogo il concorso “Rifiuti: da problema a risorsa”, riservato agli alunni delle scuole primarie e mirato alla promozione di un’azione di stimolo nelle nuove generazioni per elevare la cultura del rispetto dell’ambiente. Quindi, il concorso “Onde di Montagna”, riservato agli studenti delle scuole superiori di primo e secondo grado. Dedicato al tema dell’acqua, vuole sensibilizzare tutti i ragazzi sull’uso delle energie sostenibili.

Trovano spazio nel Pacchetto Scuola anche due importanti Progetti Pilota. Il primo è dedicato al delicato tema della dislessia. “Speed: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva” è riservato ai bambini del primo e secondo anno delle scuole primarie e si pone come obiettivo l’individuazione di alunni a rischio di Dislessia Evolutiva o di altri Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA). Il secondo progetto affronta il problema delle dipendenze. “Ragazzi e new addictions” è riservato agli alunni delle scuole medie inferiori e vuole stimolare una prevenzione da tutte le “dipendenze”, comprese quelle da tecnologia, internet, e gioco d’azzardo.

Anche quest’anno, inoltre, il Bim ha rinnovato l’incisivo strumento delle 100 borse di studio, erogate quale contributo in conto spese sostenute per rette, trasporto o libri di testo, agli studenti delle scuole Medie Superiori. A queste, poi, si affiancano i tre premi per le Tesi di Laurea, nei settori inerenti lo Sviluppo Territoriale. Saranno premiati gli elaborati che avranno approfondito in maniera innovativa tematiche inerenti la promozione e la valorizzazione ambientale e del territorio.

Inoltre, per l’anno scolastico 2013/2014 sono anche previsti due corsi di formazione destinati ai docenti che si terranno a ottobre e a febbraio 2014 e che si inseriscono pienamente nella valorizzazione e nel sostegno che l’Ente già da anni garantisce ai nuovi strumenti tecnologici e digitali a servizio del sistema scolastico.

Fonte:http://www.ilmascalzone.it/2013/09/bim-contisciani-continuiamo-a-essere-vicini-ai-nostri-ragazzi-e-al-territorio/

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.