Banda Paesana: un altro traguardo

Si, è proprio vero: Francesco, musicante di vecchio corso, ha ricominciato a suonare! Ha riesumato il suo “piccolo in Mib” (quartino), per anni conservato come una vera e propria “reliquia”.

Francesco, venerdì scorso, ha partecipato – come un bravo scolaretto – alla prova della neonata banda paesana. L’entusiasmo tra i musicanti era alle stelle. Non erano più abituati a sentire un suono così acuto come quello del quartino. Francesco si è fatto sentire più che sentire.

Bene! La banda, presieduta da Sacchi Simone e diretta dal Maestro Rinaldo Strappati, con Francesco ha messo a segno un altro traguardo ed auspica la partecipazione di molti altri musicanti del paese che potrebbero portare il loro valore aggiunto.

L’istituzione bandistica paesana, in passato, è riuscita a fornire una formazione umana e musicale a molti giovani del paese. Alcuni di essi, poi, sono riusciti a fare della pratica musicale un hobby o addirittura una vera e propria professione.

E’ importante quindi che tutti contribuiscano affinché la neonata banda possa essere occasione, oltre che di diletto, di formazione anche per i giovani di oggi.

Per chi volesse fornire un piccolo sostegno alle attività bandistiche, si segnala che è aperto il tesseramento per l’anno 2016 e che è possibile donare anche un contributo finanziario.

elledipi

dis

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.