ASD Massignano – Polisportiva Montefiore 1 – 2

Sabato 10 dicembre 2011

ASD Massignano – Polisportiva Montefiore 1 – 2

La partita con il Montefiore è una delle più attese dell’intera stagione e coincide con il penultimo turno del girone d’andata: con una vittoria il Massignano potrebbe non solo scalare qualche posizione in classifica, ma anche affermarsi nel sentitissimo “derby”. Si incontrano due squadre che nei precedenti incontri hanno manifestato difficoltà in attacco, con il Montefiore che si presenta altresì con quattro giocatori squalificati, tra cui l’esperto attaccante Umberto Splendiani. Nel Massignano manca invece Lucio Sgariglia, infortunatosi nell’ultima partita pareggiata a Spinetoli contro la CASP; arbitra il signor Cantalamessa di San Benedetto di fronte ad un numeroso pubblico.

L’incontro inizia con un’occasione per Nazim, che al 2° si vede parare un tiro indirizzato sul palo più vicino; il Montefiore va in vantaggio alla prima opportunità: al 5° il cross proveniente da un calcio d’angolo viene colpito di testa dal numero 10 Amadio che, poco contrastato dai difensori al centro dell’area, indirizza di precisione nell’angolo alto alla destra di Mauro.

Il Massignano, consapevole di avere a disposizione molto tempo per rimediare al gol preso, prova ad impostare il proprio gioco, ma gli avversari, sulla scorta dell’entusiasmo derivante dal vantaggio conseguito, lasciano poco spazio ed aspettano l’occasione di colpire di rimessa. Fino al termine del primo tempo si registrano alcune conclusioni in porta da entrambe le squadre, ma tutte prive di particolare pericolosità; soltanto a tempo scaduto Andrea Sgariglia, conquistata caparbiamente la palla nell’area del Montefiore, si libera e sceglie di tirare in porta, anziché appoggiare al solissimo e meglio piazzato Dimitri: la conclusione esce sul fondo. Si va negli spogliatoi con Del Prete e lo stesso Andrea che hanno rimediato una ammonizione ciascuno.

La ripresa inizia con Baldoni al posto di Montanini e con Nazim che subito manca un’opportunità molto ghiotta per pareggiare: raggiunto in area da un perfetto passaggio, si trova leggermente defilato sulla sinistra e riesce a farsi respingere il tiro da un difensore in disperato recupero.

Il Massignano aumenta la pressione, ma deve anche guardarsi dai contrattacchi degli ospiti; in una di queste circostanze, sfruttando un casuale rimpallo su rinvio dei difensori al limite dell’area di porta, al 22° il numero 9 Tomassini riesce a raddoppiare per il Montefiore, che si trova così con il doppio vantaggio senza particolari meriti.

La reazione della squadra di casa, che nel frattempo ha sostituito Buttafoco con Vagnoni, si concretizza con un tiro alto di Nazim al 27° e, dopo l’ingresso di Amadio al posto di Andrea Sgariglia, con un colpo di testa fuori di Manuele al 30°. Il gol più bello della partita lo segna Vagnoni al 43°, riaccendendo le flebili speranze del Massignano: colpisce al volo una palla vagante ben fuori dall’area di rigore ed insacca sotto la traversa con una perfetta combinazione di forza e precisione. Nel poco tempo ancora disponibile, compresi i quattro minuti scarsi di recupero ed i prevedibili rallentamenti del gioco della squadra ospite, non avvengono episodi degni di nota.

Il risultato finale appare bugiardo: per quanto si è visto in campo sarebbe stato più giusto il pareggio.

Sabato 17 dicembre alle 14,30 a Campofilone giocheremo un vero e proprio spareggio: infatti le due squadre condividono l’ultimo posto del girone a pari merito con 9 punti in classifica.

                                                                                                                                                             GerPol

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.