ASD Massignano – Forcese 5 – 4

Sabato 3 marzo 2012

ASD Massignano – Forcese 5 – 4

Dopo un brillante avvio del girone di ritorno, il Massignano arriva a questa partita interna reduce da tre sconfitte consecutive, maturate a cavallo del “nevone del 2012”: ai tracolli di Castignano e con il Real Centobuchi è seguito l’insuccesso di misura a Stella di Monsampolo. La classifica ci vede soli al penultimo posto e risulta indispensabile fare risultato, soprattutto contro una delle avversarie che ci precedono di pochi punti, come la Forcese: non dimentichiamo che la prima vittoria di questo campionato la conquistammo proprio nel paese dei ramai nel girone di andata, e che nello scorso splendido campionato di terza categoria ci aggiudicammo entrambe le gare. Arbitra il signor Ascarini di Ascoli Piceno.

I primi minuti dell’incontro odierno confermano le previsioni più ottimistiche: al 10° siamo già in vantaggio per due a zero, grazie ad Alessandro Sgariglia all’8° su assist di Dimitri ed a Buttafoco, che due minuti dopo insacca nello stesso angolo con un bel diagonale. Purtroppo il doppio vantaggio viene mantenuto per poco: al 22° il numero 7 della Forcese, libero sul settore destro dell’area di rigore, piazza un rasoterra sul secondo palo ed accorcia le distanze.

Nella seconda metà del primo tempo vanno registrate altre due occasioni da rete: al 39° il numero 9 della Forcese si trova da solo davanti a Mauro, ma tira fuori, mentre al 2° minuto di recupero Buttafoco calibra un preciso interno destro indirizzandolo nell’angolino alto, ma il portiere riesce a deviarlo in angolo con uno spettacolare intervento.

Si torna negli spogliatoi sperando che il Massignano nella ripresa riesca a mantenere il vantaggio, anche perché non era mai successo di segnare più di due gol a partita, mentre stavolta li abbiamo fatti già nel primo tempo. A questo punto per vincere la partita basterebbe pareggiare zero a zero il secondo tempo …

La disillusione arriva subito: al 3° il numero 11, capitano della Forcese, colpisce di testa un cross su calcio d’angolo e pareggia. Dopo tre minuti il Massignano torna in vantaggio su calcio di rigore per fallo su Buttafoco: trasforma Alessandro Sgariglia alla destra del portiere. Passano altri quattro minuti ed arriva anche il gol del redivivo Dimitri, che i difensori avversari lasciano libero di calibrare un perfetto sinistro dal limite, collocato nell’angolino alto alla destra del portiere.

La frenesia messa in campo dalla Forcese per raggiungere nuovamente il pareggio costa cara al numero 8, che si fa ammonire per la seconda volta e lascia la sua squadra in 10: a questo punto il vantaggio di due gol del Massignano sembra incolmabile, ancora di più quando, al 35°, aumenta a seguito della trasformazione da parte di Alessandro Sgariglia (tripletta) del secondo rigore concesso per fallo su Dimitri. Nel frattempo Baldoni aveva sostituito Amabili ed Andrea Sgariglia aveva preso il posto di Marchetti.

Malgrado il triplice vantaggio e la superiorità numerica, gli ultimi minuti ci riservano un po’ di batticuore, poiché al 36° viene concesso un rigore anche alla Forcese, per fallo di Del Prete sul numero 14, il quale trasforma in gol; dopo la sostituzione di Buttafoco con Buffone, al 42° una colpevole disattenzione dei difensori centrali del Massignano consente al capitano ospite di segnare nuovamente, riaccendendo tra i suoi compagni la speranza di poter raggiungere un fino a poco prima inatteso pareggio.

Nel tempo rimanente, compresi i 5 minuti abbondanti di recupero, la rocambolesca partita non riserva altre sorprese, se non la fugace apparizione a bordo campo di un esemplare anziano di iena sputans di origine forcese, che smaltisce la delusione per la sconfitta della propria squadra, protetto dalla rete, bersagliando il guardialinee con la propria saliva.

Seppure con qualche affanno, sicuramente evitabile, il Massignano si assicura questi tre punti importantissimi in prospettiva play out, confermando la tradizione favorevole nei confronti con la Forcese. Il prossimo turno sarà particolarmente impegnativo: ci aspetta la trasferta domenicale a Carassai, contro una squadra ormai lanciata alla ricerca della migliore posizione nei play off, che iniziò la sua rincorsa proprio nella partita vinta all’andata sul nostro campo.

                                                                                                                                                             GerPol

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

2 risposte a “ASD Massignano – Forcese 5 – 4”

  • 1 Centoprandon 48
    2 Vis Stella 36
    3 Carassai 35
    4 Altidona 33
    5 Castignano 33
    6 Valtesino 33
    7 Montefiore 30
    8 Agraria Club 29
    9 R. Centobuchi 27
    10 Acquaviva P. 27
    11 Mariner 26
    12 Casp Calcio 19
    13 Sentina 18
    14 Forcese 18
    15 Massignano 18
    16 Campofilone 16

  • Forza ragazzi!! Tutti a Carassai!!!!