ASD Massignano – Acquaviva 2 – 0

Sabato 17 marzo 2012

ASD Massignano – Acquaviva 2 – 0

L’incontro casalingo con l’Acquaviva risulta importantissimo per il campionato del Massignano: c’è bisogno di scalare la classifica, con una zona play-out che vede tutte le squadre distanziate di pochissimi punti, magari cercando di coinvolgere le formazioni che ci precedono, come la stessa Acquaviva che ha totalizzato due punti nelle ultime quattro partite e si presenta con due giocatori squalificati. C’è poi da dimostrare quanto fosse ingiusta la sconfitta di misura subita all’andata, maturata dopo aver prevalso sugli avversari per qualità di gioco e per occasioni da gol. Arbitra il signor Papa di Macerata.

La prima mezz’ora scorre senza emozioni: le due squadre si confrontano a centrocampo, con una lieve superiorità della squadra ospite. Alla prima occasione utile, fornita da un lancio verticale in area, al 32° il Massignano passa in vantaggio: Dimitri sfrutta una indecisione di portiere e difensore, controlla ed infila in rete. Lo stesso attaccante del Massignano al 40° tira nuovamente in porta da buona posizione, ma non centra il bersaglio. Il primo tempo si conclude così, con l’unica annotazione riguardante l’Acquaviva che segnala l’ammonizione del numero 2 al 17°.

Anche la ripresa si rivela abbastanza povera di episodi di rilievo; al 7° si concretizza l’unica vera opportunità che avrebbe potuto consentire il pareggio per la squadra ospite, con il numero 9 che conclude a rete e Mauro che sfiora mandando in angolo il pallone sopra la traversa. Al 15° avviene un episodio curioso: un contropiede del Massignano si conclude con la rete di Alessandro Sgariglia, ma l’arbitro, suscitando anche lo stupore della squadra ospite, annulla motivando con la presunta “chiamata” della palla da parte dell’autore del gol.

La pressione dell’Acquaviva alla ricerca del pareggio risulta sterile ed i tentativi dei suoi attaccanti vengono ben contenuti dalla squadra di casa. Al 41° mister Beri effettua l’unica sostituzione dell’incontro, che si rivela fruttuosa: Andrea Sgariglia sostituisce Dimitri, esausto anche per aver condotto un assiduo ed efficace pressing sui difensori ospiti. L’effetto del cambio si concretizza proprio al termine dei tre minuti abbondanti di recupero concessi dall’arbitro: Andrea appoggia in rete il passaggio smarcante offertogli dall’instancabile fratello Alessandro al termine di uno slalom tra i difensori avversari.

I tre punti conquistati oggi risultano particolarmente importanti perché ci consentono di collocarci al quartultimo posto in classifica, seppur distanti soltanto due punti dalle ultime; con questa dote ci accingiamo ad affrontare il prossimo turno in casa della capolista Centoprandonese, reduce da un inatteso pareggio interno con l’Agraria Club.

                                                                                                                                                             GerPol

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.