Arriva il maltempo

Roma, 26 gennaio 2014 – Ancora una tregua dal maltempo prima dell’arrivo, a metà della prossima settimana, del grande freddo. Le correnti fredde di origine artica che hanno raggiunto l’Italia porteranno ancora qualche pioggia, accompagnata da nevicate in montagna, poi l’inverno si farà sentire ancora di più da mercoledì quando arriverà un nucleo di aria gelida e neve fino in pianura. Ecco le previsioni del servizio meteorologico dell’Aeronautica militare per i prossimi giorni.

LUNEDI’ – Domani, lunedì, previsto un rapido aumento della nuvolosità su tutta la Penisola. Al Nord neve sull’arco alpino e sulle aree a ridosso dei rilievi di Piemonte, Lombardia e Triveneto. Nubi in aumento anhe sulle regioni centrali e in Sardegna con precipitazioni sparse specialmente sull’Appennino toscano e su quello umbro-marchigiano con quota neve in graduale diminuzione dal tardo pomeriggio. Graduale aumento della nuvolosità anche al Sud con precipitazioni attese in tarda mattinata-primo pomeriggio tra Campania e Sicilia occidentale. Temperatura in calo al nordovest, venti deboli.

LE PREVISIONI PER MARTEDI’ 28 – Al Nord: molte nubi su pianura padano veneta e su Emilia Romagna con neve in collina fin verso la pianura e sll’Emilia. Graduale miglioramento con attenuazione dei fenomeni e della nuvolosità. Bella giornata altrove ma con nubi sempre più consistenti dal pomeriggio sul settore occidentale.
Centro e Sardegna: addensamenti compatti sull’isola con precipitazioni sul settore occidentale. Variabile sulle regioni tirreniche peninsulari e su Abruzzo con nevicate sulle aree appenniniche. Molte nubi su Marche e Umbria con precipitazioni anche nevose a quote collinari. Sud e Sicilia: tempo instabile su tutte le regioni con precipitazioni anche temporalesche sulle regioni tirreniche e Puglia salentina. Precipitazioni sulle aree costiere tirreniche di bassa Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia.

IL TEMPO DI MERCOLEDI’ 29 – Nuovo deciso peggioramento al nord con nevicate localmente anche a quote di pianura inizialmente tra Piemonte, Lombardia centro-meridionale, Liguria ed Emilia Romagna ed in successiva estensione alle restanti aree settentrionali. Molte nubi con locali piogge al mattino su Sardegna occidentale e Toscana ma con peggioramento esteso a tutte le regioni centrali durante la seconda parte della giornata. Locali instabilità su Calabria, poche nubi sulle restanti regioni meridionali ma con tendenza a rapido aumento con prime piogge su Campania ed aree interne di Molise.
 

Fonte:http://qn.quotidiano.net/cronaca/2014/01/26/1016259-maltempo-freddo-artico-neve.shtml

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

La tua email non sarà visibile.