La Prefettura non ha posto e invita gli immigrati a disperdersi

Se anche le Prefetture mollano la spugna nella gestione dell’immigrazione, difficile immaginare cosa rimane dello Stato sul territorio nazionale. A Treviso, il prefetto AugustaMarrosu ha invitato 39 migranti, di cui 10 minorenni, a “disperdersi”. In un dispaccio “urgentissimo” inviato al Viminale, il prefetto ha scritto: “Sono stati fotografati dalla Questura, gli è stato fornito un pasto dalla Caritas, sono stati sottoposti alle visite mediche e poi sono stati invitati a disperdersi. A tal fine, sono stati fatti salire su un pullman diretto alla stazione ferroviaria”.Fate quel che volete – La comunicazione con il ministero dell’Intero aveva la sua urgenza perché il gruppo di profughi africani, proveniente da Agrigento e spedito in Veneto, non aveva nessuna intenzione di lasciare il pullman, di proprietà di una ditta noleggiatrice, quindi da restituire. Per quanto lasciati liberi di andare dove volessero, i 39 non avevano assolutamente idea su quale destinazione prendere. Hanno preferito accamparsi nel pullman, costretti per una notte tra i sedili, finché il sindaco di Treviso Giovanni Malindo (Pd) si è prodigato di trovare un alloggio. Malindo lamenta che non ci sono più strutture per ospitare altra gente, motivo identico a quello del prefetto. Il problema, però, sta nel protocollo firmato il 10 luglio scorso nella Conferenza Stato-Regioni, quando secondo Repubblica, anche la Regione Veneto si era impegnata a ospitare 1917 persone, ma fino al 16 febbraio ne aveva accettati solo 841. E chissà quanti altri sono stati invitati a “disperdersi”.

Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11757840/A-Treviso-la-Prefettura-non-ha.html

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore articolo:

Una risposta a “La Prefettura non ha posto e invita gli immigrati a disperdersi”

  • non è possibile ma in che paese viviamo